Seleziona una pagina

Dopo tanta buona carne, questa settimana vogliamo raccontarti delle scelte di formaggi del ristorante Le Bon Bec di Zelo Buon Persico (LO), presenti in molti piatti del menù tramite accostamenti e ricerca, a iniziare dall’entrée per finire alle pizze.

Nelle nostre cucine il formaggio può essere protagonista, oppure giocare un ruolo secondario, ma sempre fondamentale nella composizione di alcuni piatti. Formaggi diversi, con sapori e consistenze differenti, possono prestarsi a moltissimi utilizzi, dal tartufo, alla carne, fino ad accostamenti più sorprendenti e insoliti, come il pesce.

Vediamo di scoprire insieme le scelte di formaggi del ristorante Le Bon Bec.

Formaggi del territorio e i loro accostamenti

Il formaggio è un prodotto versatile, dalle origini antichissime, risalenti addirittura ai Sumeri nel III millennio a.C., dunque nel nord Africa. Da qui, la tradizione casearia è andata diffondendosi in tutto il continente europeo. Differenti territori prevedono differenti allevamenti e foraggi, perciò il formaggio ha preso, nel corso della storia, volti via via molto vari. Sicuramente uno dei tratti più importanti di un formaggio  è proprio l’appartenenza a un determinato territorio, che ne descrive tradizione, sapore, storia. Per questo motivo noi abbiamo scelto alcuni dei nostri formaggi proprio in base alle loro origini lombarde, a iniziare dalla raspadura di granone Lodigiano del caseificio Zucchelli, a cui abbiamo dedicato già un articolo in passato.

La raspadura, come saprai, non è un formaggio, bensì un modo di “raspare” e servire il granone lodigiano che è sottoposto, rispetto agli tipi di grana, a una bassa stagionatura, restando dunque particolarmente dolce e morbido. A noi piace molto accogliere i nostri ospiti, magari in occasioni speciali come comunioni e cresime, con un aperitivo di benvenuto a base di riccioli di raspadura. Crediamo sia un modo gustoso per celebrare il nostro territorio e le nostre tradizioni. D’altra parte la raspadura è servita anche con la nostra tagliata di Fassona, e anche sulle nostre pizze ParmaSecondo l’Emilia.

Non solo raspadura, ma anche Salva Cremasco

Tra le nostre scelte di formaggi del territorio spicca anche il Salva Cremasco: un formaggio DOP vaccino, a pasta cruda, originario proprio di Crema ma poi diffuso anche nel bresciano e nel bergamasco. Nato tra il XVII e XVIII secolo, il Salva deve il suo nome alla consuetudine di salvare il latte durante i viaggi di spostamento di pastori, casari e mandrie, dalle cascine in pianura utilizzate durante l’inverno fino alle montagne del bergamasco. A quanto pare in primavera il latte era particolarmente abbondante e si produceva così questo formaggio per salvare il latte. Il nostro territorio ci riserva sempre storie interessanti e caratteristiche, che ci insegnano ad apprezzare ancora meglio i sapori. Il Salva può essere sia un formaggio molle che duro, stagionato.

Nel nostro menù il Salva stagionato accompagna una fantastica insalata di polpo con edamame e pomodorini datterini, creando un accostamento fresco e gustoso. Ma lo utilizziamo spesso anche come fonduta che diventa base di piatti speciali.

Il Castelmagno e altri formaggi

Non solo Lombardia: nel nostro menù è presente il Castelmagno, caratteristico formaggio piemontese che, attraverso la sua fonduta, fa da base per la coscia di Fassona tagliata a coltello, insieme al tartufo, incontrando nello stesso piatto altri preziosi prodotti del territorio piemontese. Il Castelmagno è presente a scaglie anche nella pizza Fassona.

Non dimentichiamo il prezioso parmigiano vacche rosse proveniente dalla vicina Emilia, e poi la mozzarella fior di latte e la mozzarella di bufala utilizzate per le nostre pizze gourmet, tipico prodotto caseario campano.

Il ristorante Le Bon Bec sceglie con cura i suoi ingredienti, solo i migliori e di alta qualità, e poi nelle sue cucine crea autentiche magie attraverso accostamenti e sapori. Naturalmente, il prezioso contributo di formaggi eccellenti non poteva mancare.

Ti aspettiamo per farteli assaggiare tutti!